La Didattica Toggle

PDF

Educazione Ambientale

Nella riserva Zompo lo Schioppo

CENTO… MONDI DA SCOPRIRE

Nell’Ecomuseo di Morino le attività di laboratorio proposte sono tante perché gli obiettivi sono ambiziosi. I percorsi tematici hanno diversa durata per essere adattabili a tutte le esigenze di chi vuole “ricercare” insieme a noi qualità e creatività; possono durare una sola o più giornate, come ad esempio avviene coi campi scuola e i campi estivi di una o due settimane.
Qualche ora o una giornata trascorsa in un territorio protetto possono sollecitare interesse e curiosità ma un rapporto prolungato con esso può costituire davvero un primo passo verso un cambiamento dei propri comportamenti.
I laboratori, partendo dalle peculiarità di questo territorio, affrontano ed approfondiscono temi che possono entrare a far parte del quotidiano, esportabili in altri contesti.

CENTO MODI DI PARLARE …

Competenze specifiche e un’adeguata preparazione psico-pedagogica ci consentono di usare il linguaggio più appropriato per comunicare coi ragazzi e di comprenderne le richieste, le curiosità e gli interessi.
La Riserva si avvale della collaborazione di educatori ambientali qualificati e di esperti nei diversi settori per i differenti temi trattati.
Nel corso degli ultimi anni, anche grazie a programmi quali “Agenda 21”, il nostro rapporto di collaborazione con diversi docenti degli Istituti del territorio si è consolidato; ne è nata la volontà di proporre una offerta formativa fondata su “l’importanza e la consapevolezza di appartenere ad un territorio speciale” di cui vanno evidenziate e valorizzate le peculiarità.

Cosa facciamo

Le attività didattiche proposte sono organizzate in moduli tematici della durata di circa tre ore. Vengono svolte in genere all’aperto, in riserva, nei luoghi che meglio si prestano per l’osservazione diretta e la sperimentazione sul campo delle tematiche affrontate.
Il programma tipo prevede una serie di attività della durata di una giornata. Il gruppo viene accolto nell’Ecomuseo dove si presentano il territorio e i suoi abitanti; subito dopo si propongono attività didattiche a scelta tra i diversi laboratori ed escursioni nella riserva.
Tutti i laboratori proposti sono stati sperimentati e adattati ai diversi livelli di utenza, dalle scuole elementari alle scuole superiori.
E’ possibile approfondire gli argomenti anche con attività di più giorni attraverso campi scuola e campi estivi; in tal caso i laboratori possono essere combinati tra loro in modo da affrontare la stessa tematica da punti di vista differenti, oppure prevedere ogni giorno lo svolgimento di un tema diverso.

CENTO STORIE DA RACCONTARE

Sono tante le storie che la Riserva può raccontare, da quella delle acque che la solcano (cascate, fiumi, torrenti) a quella delle acque che in essa “lavorano” (centrali idroelettriche, antichi mulini e vecchi lavatoi), da quella degli alberi che ne trattengono il suolo a quella degli alberi che nascondono nidi e tane, e a quella dei rami che nei secoli sono stati trasportati a dorso di mulo e che hanno scaldato le popolazioni della montagna. Storie di persone e di mestieri, di sapori a volte dimenticati e di saperi scomparsi … cento storie da raccontare e da scoprire… seguendo i percorsi tematici della durata di un giorno:

L'ACQUA

Cento …spruzzi:

Segui il percorso tematico…

IL BOSCO

Cento…colori, odori, suoni, rumori:

Segui il percorso tematico…

IL PAESAGGIO

Cento…occhi:

Segui il percorso tematico…

ShutDown